con il patrocinio di:

            

organizza:

TEATRO MISA – Arcevia

Sabato 17 dicembre 2005 ore  21,00

“La musica fra cinema e poesia: 

l’opera compositiva di Nino Rota”  

 

Orchestra della Scuola di Musica "B.Barbarino"

Lorenzo Sbaffi (direttore e violino solista)

Claudia Carletti (soprano)

Alessia Mortaloni (pianoforte)

 

Direzione artistica: Alessia Mortaloni  

Montaggio Video:  Carlo Ceresani

La musica fra cinema e poesia: l’opera compositiva di Nino Rota”  è un concerto che si inserisce nell’ambito delle iniziative “Leggere il 900” anno 2005, patrocinato dall’Assessorato alla Cultura della Provincia di Ancona con la compartecipazione dell’Assessorato alla Cultura del Comune di Arcevia; è   dedicato all’opera del compositore italiano Nino Rota (1911-1979) nel suo legame con altri “linguaggi” della comunicazione come la cinematografia e la letteratura. Egli sperimentò tutti i generi compositivi, ma la sua notorietà internazionale si deve alle musiche per film, spesso dedicate a pellicole di prima importanza, composte con ritmo frenetico a partire dalla fine degli anni Quaranta, nelle quali emerge la sua duttilità agli assunti più diversi.

 

..... IL CINEMA …..  

La musica per cinema di Nino Rota diventa veicolo espressivo per rivivere parte della storia cinematografica italiana e non solo. Scriveva Federico Fellini, che in tutta la sua carriera si è servito per la musica esclusivamente di Nino Rota, in riferimento alla loro collaborazione e amicizia: “Fra noi c'è stato subito l'intesa, un'intesa piena, totale, fin dallo Sceicco Bianco, il primo film che facemmo insieme. La nostra intesa non ha avuto bisogno di rodaggio: già c'èra. Io mi ero deciso a fare il cinema, come regista, e Nino esisteva già come premessa perché continuassi a farlo….. Era una vera gioia lavorare con lui. La sua creatività te la sentivi così vicina che ti comunicava una sorta di ebbrezza fino a darti la sensazione che la musica la stessi facendo tu. Entrava nelle atmosfere, nei personaggi, nei colori dei miei film così pienamente da permearli della sua musica”. 

Collaborò inoltre con registi come Visconti, Monicelli, Zeffirelli, Castellani, Soldati, De Filippo, Coppola (con cui vinse il Premio Oscar ne Il Padrino-parte II nel 1974). Una delle ragioni del favore di cui Rota godeva presso i registi (del cinema e del teatro drammatico) era la sua estrema facilità d'improvvisatore al pianoforte: ciò gli permetteva di abbozzare le sue musiche sotto lo sguardo stesso del regista, e dare a lui quasi l'illusione ch'egli componesse sotto la sua dettatura.

Diceva Rota: “Ci sono delle semplicità che sono dei punti di partenza e delle semplicità che sono dei punti di arrivo. La mia musica appare facile, e non sono pochi coloro che dicono che sembra sempre di saperla tutta; ma poi, alla fine, nessuno ricorda più nulla perché le note gli sono scomparse davanti. Credo che ogni artista ambisca alla semplicità, ambisca comunicare a tutti, senza distinzioni, le proprie sensazioni. E personalmente, il più bel complimento chi si possa fare ad un musicista, credo sia proprio quello di definirlo sempre contemporaneo”.

L’Associazione Harmonica ha voluto coinvolgere, in questa sua iniziativa, giovani artisti del proprio territorio: le musiche di N.Rota, con gli arrangiamenti curati dal M° L.Sbaffi, verranno eseguite dall’Orchestra giovanile “B.Barbarino” di Fabriano, che sarà affiancata, in questa occasione, da alcuni musicisti professionisti. 

……..LA POESIA …… 

Inoltre, il concerto prevede un intermezzo dedicato alle composizioni liriche composte per pianoforte e voce che Rota realizzò utilizzando testi poetici di N.Tommaseo (1802-1874), di  F.Petrarca (1304-1374) e del poeta francese F.Rabelais (1494-1553), a testimonianza di quella sua instancabile passione per i capolavori letterari (si laureò in Lettere all’Università di Milano nel 1937), di cui la casa-biblioteca di tre piani a Roma rendeva una efficace idea.

Il repertorio di musica vocale da camera fu composto quasi tutto in giovane età dal 1923 al 1933, ad eccezione della particolare opera Rabelaisiana, composta ed eseguita per la prima volta nel 1977, che utilizza testi dal Gargantua et Pantagruel di F.Rabelais: rappresenta uno dei lavori più impegnati che Rota ha espresso negli ultimi anni, in cui sembra aver carpito musicalmente il senso mistico, favoloso, grottesco, ironico del testo di Rabelais, così denso di racconti comico-fantastici con spunti di vivace realismo descrittivo, in cui si narrano le gesta del gigante Gargantua e di suo figlio Pantagruel.

 

PROGRAMMA

I° PARTE

…….. IL CINEMA …….

Romeo e Giulietta – 1968 – regia di Franco Zeffirelli

La dolce vita - 1960 – regia di Federico Fellini

Rocco e i suoi fratelli - 1960  - regia di Luchino Visconti

I clowns – 1970 – regia di Federico Fellini

Il Casanova – 1976 – regia di Federico Fellini

Il Gattopardo - 1963  - regia di Luchino Visconti

 

……..LA POESIA ……

La figliuola del re su testo  tradotto dal greco di     N.Tommaseo (1925)*

Ballata e Sonetto del Petrarca (1933)*

L’oracle de la botuelle dall’op. Rabelaisiana su testo di F.Rabelais (1977) *

Papà, non mi lasciar dall’opera  “Il cappello di Paglia di Firenze” (1955) su libretto proprio

 

II° PARTE

 

…….. IL CINEMA …….

La strada – 1954 – regia di Federico Fellini

Il Padrino – parte I – 1971 – regia di F.Ford Coppola

Il Padrino – parte II – 1974 – regia di F. Ford Coppola

Otto e mezzo – 1963 – regia di Federico Fellini

Amarcord – 1973 – regia di Federico Fellini

 

* Si ringrazia la Biblioteca del Conservatorio “G.Verdi” di Milano

Ingresso libero

Per informazioni: Tel. 328/5418756

E' necessaria la prenotazione presso:

Profumeria Giuliana, Corso Mazzini, 55 - Arcevia (AN)

Le immagini  del concerto  

rota1.jpg (222931 byte)        rota2.jpg (223702 byte)    rota4.jpg (224124 byte)     rota3.jpg (222323 byte)

Clicca sulle foto per ingrandire

IL CONCERTO SARA' REPLICATO GIOVEDI' 1 GIUGNO

                AL TEATRO GENTILE DI FABRIANO                

Evento segnalato da:

Comitato Nazionale Italiano Musica

 

Associazione Culturale Musicale Harmonica

 di Via Tito Rocchi, 8 - 60011 Arcevia

Tel. 328/5418756 

 

 

 

Chi siamo

Corsi di strumento

Iniziative

       Rassegna stampa

Links


SONO  APERTE LE ISCRIZIONI PER I CORSI DI STRUMENTO 2005/2006

Tastiere

Pianoforte

Chitarra

Basso

Batteria

Violino

 

La frequenza dei corsi è valida ai fini dell’acquisizione di punteggio

per il credito formativo degli studenti della scuola secondaria di II° grado

 

(Clicca qui)

 


DOMENICA 22 MAGGIO 2005

ARCEVIA - TEATRO MISA

 

Il concerto del 18 giugno 2004